Atti organi politici

Ordinanze del Sindaco

L'ordinanza Ŕ l'atto amministrativo generalmente adottato dal Sindaco in base alle funzioni attribuitegli dalla legge. Contengono un dovere di condotta positiva (comando) o negativa (divieto). Possono essere ordinarie, o contingibili e urgenti.

Ulteriori dettagli sulle ordinanze sindacali

Disposizioni del Sindaco

Provvedimenti amministrativi  emessi dal Sindaco finalizzati, ad esempio, per la nomina di responsabili degli uffici e dei servizi, attribuisce gli incarichi ai dirigenti e quelli di collaborazione esterna, provvede alla nomina, designazione e revoca dei rappresentanti del Comune presso enti, aziende e istituzioni.

Delibere

La delibera (o deliberazione) Ŕ l'atto con cui un organo collegiale prende una decisione: in Comune le delibere possono essere approvate dalla Giunta e dal Consiglio comunale per le materie di propria competenza.

Atti organi amministrativi

Determinazioni dirigenziali

Le determinazioni sono gli atti amministrativi con cui i dirigenti assumono le decisioni necessarie per realizzare gli obiettivi affidati dalla Giunta, impegnando l'amministrazione verso l'esterno.

Ordinanze

Le ordinanze amministrative sono emanate dai Dirigente per imporre un determinato comportamento ad un soggetto o ad una classe di soggetti. La maggioranza delle ordinanze riguardano provvedimenti di viabilitÓ.

Disposizioni del Segretario generale e del Direttore generale

Atti del Segretario generale o del Direttore generale in base alle funzioni attribuitegli dalla legge.  

Atti consiliari

L’interrogazione consiste in una domanda, rivolta al Sindaco o alla Giunta, che mira sia ad ottenere informazioni o spiegazioni circa la veridicitÓ di un determinato fatto di competenza del Comune, sia a conoscere, sempre in relazione al fatto medesimo, i motivi e i criteri in base ai quali siano stati adottati o si intendono adottare eventuali provvedimenti da parte dell'Amministrazione Comunale.

La mozione consiste in una proposta tendente alla promozione di iniziative e di interventi da parte del Consiglio o della Giunta nell'ambito dell'attivitÓ del Comune e degli enti ed organismi ai quali lo stesso partecipa.

L'interpellanza consiste in una domanda, rivolta al Sindaco, tendente a suscitare un dibattito all'interno del Consiglio Comunale per discutere sull'opportunitÓ e/o la necessitÓ di provvedimenti giÓ adottati o che il Sindaco e la Giunta intendono adottare, in merito a questioni di ampio respiro che interessano la comunitÓ.

L'ordine del giorno consiste in una proposta scritta, presentata da uno o pi¨ Consiglieri e/o da uno o pi¨ Gruppi Consiliari, tendente ad attivare interventi ed iniziative da parte del Consiglio o della Giunta, anche in merito a competenze che esulano da quelle dell'Amministrazione comunale.

La question time consiste in una domanda scritta, rivolta al Sindaco, su fatti recenti, che interessano l'Amministrazione comunale, accaduti nel periodo intercorrente tra la seduta consiliare durante la quale si formula la domanda e quella precedente.

Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina