Il Sindaco è l'organo responsabile dell'amministrazione del Comune, rappresenta l'Ente, convoca e presiede la Giunta e sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti.

Il 26 maggio 2019 si sono svolte a Prato le elezioni amministrative. Dallo scrutinio, terminato alle ore 22.55 del 27 maggio, sono andati al ballottaggio Matteo Biffoni e Daniele Spada. Il 9 giugno 2019 si è votato per il ballottaggio e al termine dello scrutinio (ore 00.53 del 10 giugno 2019) è risultato eletto Sindaco Matteo Biffoni con il 56,12% dei voti.

Funzioni che il Sindaco non ha delegato ad assessori

Con disposizione del Sindaco n. 20 del 19.06.2019 (modificata con disposizione del n. 38 del 30.09.2019) sono state assegnate le deleghe agli Assessori, è stata valutata dal Sindaco l'opportunità di non delegare alcune funzioni, di seguito quelle che sono rimaste direttamente in carico a Biffoni:

  • Protezione civile;
  • Opere strategiche;
  • Coordinamento dei rapporti con le partecipate e gli enti di promozione con particolare riferimento a:
    • Autorità d’ambito Toscana Centro;
    • Alia s.p.a.;
    • CGFS - Centro Giovanile di Formazione Sportiva;
    • Consiag s.p.a.;
    • Consiag Servizi Comuni s.r.l.;
    • Consorzio di bonifica;
    • GIDA;
    • Interporto;
    • PARSEC;
    • PIN s.c.a.r.l.;
    • Publiacqua.
  • Politiche sportive
  • Edilizia sportiva (manutenzione ordinaria e straordinaria, nuovi impianti)
  • Servizio civile

Principali funzioni

  • nomina i componenti della giunta, tra cui un vicesindaco, e può in ogni momento revocare uno o più assessori, dandone motivata comunicazione al consiglio;
  • convoca e presiede la giunta, nonché il consiglio comunale quando non è previsto il presidente del consiglio;
  • sovrintende al funzionamento dei servizi e degli uffici e all'esecuzione degli atti;
  • esercita le funzioni che gli sono attribuite da leggi, statuto e regolamenti;
  • sovrintende all'espletamento delle funzioni statali e regionali attribuite o delegate al comune;
  • in caso di emergenze sanitarie e di igiene pubblica è autorità sanitaria locale: può emanare ordinanze contingibili ed urgenti, efficaci sul territorio comunale;
  • nomina i responsabili degli uffici e dei servizi;
  • attribuisce e definisce gli incarichi dirigenziali e quelli di collaborazione esterna;
  • provvede, sulla base degli indirizzi stabiliti dal consiglio, alla nomina, alla designazione e alla revoca dei rappresentanti del comune presso enti, aziende ed istituzioni;
  • coordina e riorganizza gli orari degli esercizi commerciali e dei servizi pubblici e gli orari di apertura al pubblico degli uffici pubblici localizzati sul territorio al fine di armonizzare l'espletamento dei servizi con le esigenze complessive e generali degli utenti

Funzioni del Sindaco come organo di Governo

Il sindaco, oltre che organo del comune è, al contempo, organo locale dello Stato; quando agisce in tale veste, si dice che agisce quale ufficiale del Governo.
Come organo di Governo, il Sindaco sovrintende:

  • alla tenuta dei registri di stato civile (è ufficiale dello stato civile) e di popolazione (è ufficiale dell'anagrafe) e agli adempimenti che derivano dalle leggi in materia elettorale (presiede la commissione elettorale), di leva militare e di statistica;
  • all'emanazione degli atti che gli sono attribuiti dalle leggi e dai regolamenti in materia di ordine e di sicurezza pubblica;
  • allo svolgimento, in materia di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria, delle funzioni affidategli dalla legge;
  • alla vigilanza su tutto quanto possa interessare la sicurezza e l'ordine pubblico, informandone preventivamente il Prefetto.
Aiutaci a migliorare il sito. Valuta questa pagina